Molta poca scienza e tanti soldi, soldi, soldi!
Per i più distratti (e/o creduloni), per tutti quelli che dimenticano che la scienza si basa sulla sperimentazione, sui dati e sul confronto, è bene ri-spiegare il perché del continuo martellamento mediatico nazionale e locale.
Per far questo mi limito a pubblicare questi due screenshot e lascio a chi legge le considerazioni del caso.
Per i più curiosi, il motivo di questo costante terrorismo mediatico lo trovate nel mio post precedente, dal titolo “Emergenza”.
“Io credo nella Scienza!” Si certo, quella evulsa da secondi fini, dagli interessi delle multinazionali (e/o personali) e dal denaro!

Il tuo giudizio sull’articolo:

Condividi questa pagina